Capo Verde

Capo Verde. Dieci isole in mezzo all'oceano, di fatto un'estensione del Sahara in mezzo all'Atlantico, con una natura selvaggia e desertica e popolazioni africane che parlano portoghese in ricordo del passato periodo coloniale.  Nonostante la vicinanza al continente nero, Capo Verde non ha mai conosciuto guerre, ha acque pescose e, distando 6 ore di volo dall'Europa, è un piccolo paradiso in cui trascorre le vacanze al sole 12 mesi all'anno.

A Capo Verde non ci sono località di rilievo da visitare, ma sole, spiagge infinite, mare azzurro cristallino e il fascino e i ritmi dell'Africa.

Documenti necessari

Per entrare a Capo Verde è necessario essere in possesso del passaporto in corso di validità.Il visto di ingresso nel paese si ottiene direttamente in aeroporto di Sal al costo di 25 euro con validità di un mese se si è in possesso del biglietto di ritorno.

Informazioni sanitarie

Nessuna vaccinazione obbligatoria. È bene portarsi una piccola ed essenziale dotazione di medicinali utili tra i quali un antisettico intestinale e quelli per uso personale.

Moneta

La moneta di Capo Verde è l'escudo capoverdiano (CV esc).

Pochissimi hotel e negozi accettano le carte di credito.

Cambio attuale:

1 Euro = 110,27 Escudo Capo Verde
1 USD = 77,28 Escudo Capo Verde

Quando andare

Qualsiasi stagione è adatta ad un soggiorno nell'arcipelago di Capo Verde anche se i periodi migliori sono i mesi da maggio a luglio e poi novembre e dicembre, quando il clima è moderatamente caldo e non c'è troppo vento. Nei mesi estivi (metà luglio-metà novembre) fa molto caldo, mentre nei primi mesi dell'anno (gennaio- marzo) può essere molto ventoso e la temperatura può abbassarsi la sera.
Ma si può fare il bagno in mare 365 giorni l'anno.
Le precipitazioni sono molto scarse mentre quasi tutto l'anno spirano forti venti che fanno la felicità degli appassionati di windsurf.

Elettricità e voltaggio

IVoltaggio di 220 V con una frequenza di 50 Hz , e prese modello europeo

Cucina

 

 

Così come succede con il suo popolo, anche la gastronomia capoverdiana è una perfetta unione della cultura africana con quella europea. La mescolanza di ingredienti nella preparazione dei piatti tipici crea sapori originali e un risultato sempre delizioso. Non mancano piatti tipici come la pastel com diablo dentro (tonno fresco, cipolle e pomodori avvolti in pasta fatta con farina e patate bollite. Il tutto fritto).
Per quanto riguarda il pesce, ne esiste una enorme varietà e il tonno fresco è uno dei più prelibati. I pesci si consumano normalmente molto freschi e per questo sono molto più saporiti.
L'aragosta, il polpo, i percebes, le patelle, le conchiglie sono molto richiesti da tutti quelli che apprezzano i crostacei e i frutti di mare.
Tra i piatti di carne, quello più conosciuto è la cachupa, che viene considerato il piatto nazionale. Per la sua preparazione si impiegano granoturco, fagioli, legumi (manioca, patata dolce, banana poco matura, zucca e altri) e carne di maiale (in alcune località si trova la cachupa fatta con tonno al posto della carne).
Nella cucina capoverdiana non mancano i salatini per una merenda veloce: il cuscuz (farina di granoturco, con o senza zucchero e a volte cannella, cotta a vapore) o i pasteis di milho preparati con sfoglia di farina di granoturco e ripieni di pesce.
I dolci sono di vario tipo: marmellate di papaia, cocco, patata dolce e di latte, oltre ad una grande varietà di infusi di piante aromatiche, molte volte usati a scopo terapeutico.
Ottima la frutta. Per terminare il menu creolo tradizionale, niente meglio del conosciuto grogue, liquore nazionale distillato dalla canna da zucchero, puro oppure preparato con sapori di frutta (pontche).

Fuso orario

Spostare indietro  il proprio orologio di 2 ore, di 3 ore quando in Italia è in vigore l'ora legale.

Clima e temperature

Situato in una zona dove predomina un vento proveniente generalmente da nord-est e che aumenta d'intensità fino al mese di luglio, Capo Verde usufruisce di condizioni climatiche più favorevoli rispetto a quelle dei Paesi del vicino continente situati alla stessa latitudine.
Il clima è tropicale secco.
La stagione delle piogge si estende durante i mesi di agosto, settembre e ottobre con piovosità incerta di anno in anno, da isola a isola e persino da luogo a luogo, ma ciò non impedisce che a Capo Verde sia estate tutto l'anno. I famosi venti caldi dell'est provenienti dal continente africano arrivano, di solito, a gennaio e febbraio.
La temperatura media annua oscilla intorno ai 25° C e le escursioni termiche non superano i 10° C grazie all'influenza dell'oceano.
In mare la temperatura oscilla tra i 20°-21° C di febbraio e marzo e i 25°-27° C di settembre e ottobre.

Telefoni

Per telefonare dall'Italia a Capo Verde è necessario anteporre il prefisso 00238 al numero desiderato.
Per telefonare da Capo Verde all'Italia è necessario comporre lo 0039 seguito dal numero dell'abbonato; i costi delle comunicazioni sono ancora molto elevati.

Nessuna difficoltà all'uso dei cellulari se abilitati al roaming internazionale ma chiamare l'Europa o rispondere al telefonino se vi chiamano dall'Italia ha costi proibitivi: dai 5 agli 8 euro per minuto di conversazione! Meglio inviare messaggi anche se a volte con alcune compagnie telefoniche (omnitel, wind) ci sono problemi.
A Santa Maria (isola di Sal), vicino all'hotel Central c'è un internet cafè gestito da africani: ha i prezzi più bassi in assoluto, sia per connettersi ad internet che per fare telefonate (1 ora di connessione internet costa 200 ecv ( circa1,80 euro), mezz'ora la metà.

Lingua

La lingua ufficiale di Capo Verde è il portoghese. Diffusissimo il crioulo (un dialetto creolo derivato dalla mescolanza di portoghese e lingue africane), tuttavia quasi tutti parlano correntemente anche francese e inglese. A volte succede che un locale capisca molto bene il francese ma che vi risponda in un "francese creolizzato" difficilmente comprensibile (si tratta proprio di un'altra lingua). In questi casi passate all'inglese oppure provate con l'italiano .

Si consiglia prima di partire di verificare le informazioni aggiornate sul paese da visitare seguendo i seguenti link (servizio a cura del Ministero degli Esteri):