Italia

    02/10/2020 - 04/10/2020

    DELTA DEL PO

    Proviamo a ripartire dalla natura.

    Dai cieli allungati che si riflettono nella laguna che si espande, a macchia, verso un orizzonte dilatato. Proviamo di nuovo ad ascoltare gli stormi che attraversano la visuale, torniamo a godere dell’odore salmastro delle barche che ogni anno, da tanti, tanti anni, lasciano le rive per dedicarsi a una pesca antica. Abbiamo tutto il necessario per ricominciare da qui. Abbiamo una lunga storia di uomini che da sempre popolano queste regioni difficili e generose. Abbiamo solide architetture che hanno ospitato tradizioni e generazioni. Abbiamo uno spicchio della nostra Italia, uno dei tanti, che compone il variegato ventaglio fatto di gastronomia, urbanistica, famiglie feudali e arte. Palinsesto indispensabile a tutto questo, una natura stupefacente. Tornare a vederla e a stimarla, è un dovere impellente.

     Tempo massimo di prenotazione 2 agosto 2020

    Vai al dettaglio
    11/10/2020 - 17/10/2020

    MARCHE: estratto di pura essenza italiana

    Più mi documentavo sulle Marche, più mi convincevo di quanto questa regione di cui si parla così poco, abbia contribuito a scolpire il concetto di “valore italiano” che abbiamo sedimentato nelle nostre convinzioni e tradizioni. A partire dall’ambito architettonico e urbanistico, fino al contesto prettamente storico e paesaggistico. Di tutto un pò, ma ai massimi livelli. Le Marche (pensateci…l’unica regione italiana al plurale) regalano sfaccettature tra le più disparate di quello che, nel pensare comune,  intendiamo con “concetto Italia”. Al di là di queste bellissime colline che ne ammorbidiscono i panorami, Leopardi immaginò il suo infinito. E fu tra le contrade di Ubrino, dove ebbe i natali, che Raffaello ebbe modo di forgiare il proprio genio. In alcuni tra i più eleganti palazzi di città sorprendentemente belle come Ascoli Piceno e Macerata, si sono avvicendate le sorti delle signorie più importanti della nostra storia antecedente l’unità. Simbolo di fede è la magnifica Basilica di Loreto, simbolo di spiritualità e raccoglimento l’Abbazia Cistercense di Fiastra. La natura, generosa, ha dato alla regione le coste meravigliose del litorale del Conero e ha impreziosito le profondità del suolo con un gioiello di inestimabile garbo: la Grotte di Frasassi.
    E non mi metto neanche a parlare della sua cucina….

    Tempo massimo di prenotazione 21 agosto 2020

    Vai al dettaglio
    12/10/2020 - 17/10/2020

    UMBRIA. Il cuore verde dell'Italia

    Qualcuno così scriveva: “L’Umbria è un mondo intero, un continente, non una piccola regione d’Italia. Qui il tempo ha un ritmo differente perché tutti gli orologi segnano anche l’eterno e l’inutile.”

    Ed è questo senso di eterno, misto ad un gusto sublime dell’estetico….e dell’inutile quindi, a rendere questa porzione italica tanto amena, piacevole, quasi idilliaca. Nessuno si asterrà dal pensare, almeno una volta nel corso del viaggio, a quanto sarebbe bello vivere da queste parti, immersi nella storia, nelle arti, nella fede e nel silenzio che scaturisce unicamente da una profonda percezione di un equilibrio e pace che si sprigionano da ogni dove.

    Tempo massimo di prenotazione 12 Agosto 2020

    Vai al dettaglio
    13/11/2020 - 15/11/2020

    CASTELLI DI PARMA E PIACENZA

    Un breve viaggio emiliano tra torri merlate, ponti levatoi e Culatello.

    Tempo massimo di prenotazione 13 Settembre 2020

    Vai al dettaglio
    04/12/2020 - 09/12/2020

    FRIULI: l'inconfutabile fascino del frontaliero!

    Belli i territori di confine, i cui occhi sembrano guardare sempre all’oltre. Bello il passato che sfuma, ibrido, al di là dei cartelli stradali con scritto “ITALIA”. Terre che Italia lo sono, eccome, ma che mantengono nell’anima un chè di straniero, uno sguardo teso a oriente, possibilista e pronto all’avventura. Una frontiera oltre la quale ci si deve spingere, sempre.
    Del Friuli si parla poco, eppur ha tanto da dare.
    Deriva il suo nome da Forum Julii, città di Giulio Cesare nel I secolo a.C. Sono i Romani stessi, nella contingenza di difesa contro i Galli, a edificare qui nel 181 a.C Aquileia.E poi, dai Romani, qualche secolo dopo, arriviamo ai Longobardi che dall’Elba scendono fino alla nostra Penisola nel 568. A capo dei loro eserciti c’è Alboino che, nel giro di pochissimo tempo, partendo proprio da qui, da Cividale del Friuli, crea il primo dei suoi ducati italici.
    All’appello mancano i Veneziani (e tanti altri in verità) che innalzano alla fine del 1500 la splendida cinta muraria di Palmanova, la città stellata con una pianta a nove punte.

    È bella la storia dell’Italia, che si dipana in ogni regione custodendo e perpetuando nei secoli il fascino dei conquistatori e dei conquistati. La fondazione e il soccombere di imperi. Tracce di lotte non sempre vinte, di sogni finiti, di lande che facevano gola a tanti, sui cui è stato sparso sangue e sudore, su cui si sono edificati sogni, sono sbocciati capolavori, sono transitati popoli e imperatori.

    Tempo massimo di prenotazione 4 ottobre 2020

    Vai al dettaglio
    01/01/2021 - 31/12/2021

    ISOLE EOLIE. Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano - Annullato / Nuova data 2021 da definirsi!

    Settemila anni di storia e la bellezza di una natura indomita. Questa è l’anima delle Eolie. Vulcano, Stromboli, Alicudi, Panarea, Filicudi, Lipari e Salina sono le tappe di un viaggio nel cuore del Mediterraneo, con i suoi colori vividi, una brezza marina che altro non è se non preludio alla voglia di libertà latente in ognuno di noi e spesso sopita. Un’atmosfera che ha conquistato scrittori come Dumas e Maupassant, un non so che di sfuggente, accattivante, un tendere continuo verso l’orizzonte, per cercare nuovi mari, nuove spiagge, nuove storie da farvi raccontare e poi…a vostra volta…raccontare.

     

    Vai al dettaglio
    01/01/2021 - 31/12/2021

    NAPOLI E IL SUO GOLFO: antiche storie partenopee - Annullato / Nuova data 2021 da definirsi!

    Sta tutto in quel qualcosa che solo qui si trova. Un fascino che si sfrangia nella parlata irresistibile della gente in strada, che aleggia tra vestigia di antiche città distrutte dalla furia di un vulcano. Passeggia nelle stradine di piccoli borghi dove fa capolino, tra un negozio di souvenir ed una chiesa antica, un mare blu cobalto. Fascino che si dilata nel sonnecchiante giardino di una reggia che nulla ha da invidiare alle più blasonate europee. Un’atmosfera difficile da rendere, ma viva pur tra le rovine archeologiche, presente sempre in un immaginario collettivo italiano in cui arte, tradizione, cultura, e soprattutto gioia di vita si fondono a dar vita ad un perfetto acquerello partenopeo.

     

     

    Vai al dettaglio
    01/01/2021 - 31/12/2021

    SICILIA - Annullato / nuova data 2021 da definirsi

    Storie di dominatori e di genti.. che sono passate su questa accogliente isola, lasciando retaggi, architetture, tradizioni. Una piccola parte dell’Italia che in realtà è un microcosmo a sè. Con i suoi colori ed il suo splendido mare. Con tanti preziosi siti archeologici e con città dall’atmosfera unica, quasi di altri tempi. Una Sicilia che stupisce, per le sue cattedrali e le sue splendide piazze. Con le sue maioliche arabe affiancate a splendidi mosaici dalle raffinate finiture. Colori e sapori mediterranei, e sullo sfondo lo splendido mare e la sagoma, inconfondibile, dell’Etna.

     

    Vai al dettaglio