Italia

    19/04/2019

    1630. LA PESTE A TORINO (2° Data)

    Nel 1630 il Nord Italia fu messo in ginocchio da una violenta ondata di peste, la stessa descritta in modo eccellente da Alessandro Manzoni nel celebre romanzo “I Promessi Sposi”. Il racconto manzoniano, croce e delizia di generazioni di studenti, è ambientato in buona parte a Milano, perciò la peste del 1630 viene collegata soprattutto a questa città. Ma il morbo infettò anche Torino e fu devastante! Torino si trasformò in una città-lazzaretto popolata soltanto da ammalati infetti e cadaveri insepolti. Pochi furono i coraggiosi che rimasero a fronteggiare l’emergenza. Tra questi, il sindaco Bellezia e il medico Fiochetto, autore del “Trattato della peste, et pestifero contagio di Torino”. Questo tour, ideato e condotto da La Civetta di Torino, vi porterà alla scoperta delle testimonianze della nefasta calamità che ancora oggi si trovano nascoste nel centro storico, tra vecchie chiese e antiche spezierie.

    Prenotazione fino ad esaurimento posti (massimo 30 persone)

    Vai al dettaglio
    01/06/2019 - 07/06/2019

    ISOLE EOLIE: Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano - ESAURITO

    Settemila anni di storia e la bellezza di una natura indomita. Questa è l’anima delle Eolie. Vulcano, Stromboli, Alicudi, Panarea, Filicudi, Lipari e Salina sono le tappe di un viaggio nel cuore del Mediterraneo, con i suoi colori vividi, una brezza marina che altro non è se non preludio alla voglia di libertà latente in ognuno di noi e spesso sopita. Un’atmosfera che ha conquistato scrittori come Dumas e Maupassant, un non so che di sfuggente, accattivante, un tendere continuo verso l’orizzonte, per cercare nuovi mari, nuove spiagge, nuove storie da farvi raccontare e poi…a vostra volta…raccontare. 

    Tempo massimo di prenotazione 22 marzo 2019

    Vai al dettaglio
    07/06/2019

    “Storia del Lingotto, storia di una Città” & “Artisti in dialogo attraverso i secoli”, Pinacoteca Agnelli

    “Storia del Lingotto, storia di una città”. Dallo Scrigno progettato da Renzo Piano per ospitare la collezione permanente della Pinacoteca Agnelli prende avvio un percorso attraverso il complesso del Lingotto volto a indagare la storia dell’edificio in relazione al territorio che lo ospita, dalle origini industriali fino alla configurazione attuale. Simbolo delle trasformazioni attraversate da Torino nel corso del Novecento, il Lingotto sarà protagonista di un affascinante racconto che ricostruisce le tappe salienti di una storia strettamente intrecciata con quella della città.

    “Artisti in dialogo attraverso i secoli”. In che modo le opere di Renoir sono state di ispirazione per Matisse? Che ruolo ha avuto Picasso nei percorsi artistici di Severini e di Modigliani? E ancora, che rapporto lega alcune opere di Severini alle tele di artisti del Rinascimento? A partire dalle opere della Collezione Permanente e attraverso un approfondimento sulle vicende, le passioni, le vite dei loro autori, la visita proporrà un viaggio sul filo di idee, linguaggi e strumenti artistici che, nel corso dei secoli, sono stati più volte riproposti e attualizzati, dando vita a capolavori unici.

    Prenotazione fino ad esaurimento posti (massimo 25 persone) e tempo massimo di prenotazione 17 Maggio 2019

    Vai al dettaglio
    21/06/2019

    “Disegni da casa Buonarroti” & Collezione permanente della Pinacoteca Agnelli

    “Michelangelo: disegni da casa Buonarroti fra anatomia e architettura”. Un affascinante percorso per scoprire la figura di Michelangelo Buonarroti attraverso disegni di anatomia e architettura provenienti da Casa Buonarroti, dove è conservata la più importante collezione di opere grafiche dell’artista.

    Collezione permanente della Pinacoteca Agnelli, una visita che permette di scoprire le opere della collezione permanente, composta da dipinti e sculture di alcuni tra i maggiori artisti del Settecento, Ottocento e Novecento. Le opere di Tiepolo, Canaletto, Bellotto, Canova, Manet, Renoir, Balla, Severini, Modigliani, Picasso e Matisse raccontano tre secoli di storia dell’arte.

    Prenotazione fino ad esaurimento posti (massimo 25 persone) e tempo massimo di prenotazione 31 Maggio 2019

    Vai al dettaglio
    20/09/2019 - 22/09/2019

    BURCHIELLO E LE VILLE DEL BRENTA

    Un tour in cui il principale protagonista svolge il ruolo di narratore: il fiume racconta la storia di una tradizione. Il Brenta fa da cicerone, mentre il Burchiello ne solca le acque oggi come ieri: quella che era la nobile imbarcazione in legno, con la sua elegante cabina ed i suoi balconi finemente lavorati, gli specchi tipici di quel gusto barocco veneziano, che spinto a remi o dalla forza del vento percorreva il tragitto lagunare da Padova a Venezia. I Burchielli, a bordo dei quali per quattro secoli  si svolse la dolce vita veneziana, dove i nobili e i patrizi, le dame e i cicisbei creavano quel pittoresco ambiente che possiamo immaginare solo rievocando un poco le storie del grande seduttore Giacomo Casanova. Un fascino che ha incantato molteplici artisti e scrittori, tra cui Lord Byron, Goethe, D’ Annunzio, Goldoni. Ad ornare il percorso del Burchiello i grandi artisti ed architetti, le cui mani hanno abbellito le tutt’altro che umili dimore dei facoltosi passeggeri del bel traghetto, Tiepolo, Veronese e pare quasi rimbombare il nome di Andrea Palladio. Un tour che sfiora più di settanta ville bellissime e ricche di storia, a bordo di quello che oggi è un battello bianco che incede lento mentre, erede di antiche tradizioni, porta indietro nel tempo.

    Tempo massimo di prenotazione 29 Maggio 2019

    Vai al dettaglio
    02/10/2019 - 07/10/2019

    UMBRIA: Valli sinuose ed antichi borghi nel cuore dello stivale

    Qualcuno così scriveva:” L’Umbria è un mondo intero, un continente, non una piccola regione d’Italia. Qui il tempo ha un ritmo differente perché tutti gli orologi segnano anche l’eterno e l’inutile.”

    Ed è questo senso di eterno, misto ad un gusto sublime dell’estetico….e dell’inutile quindi, a rendere questa porzione italica tanto amena, piacevole, quasi idilliaca. Nessuno si asterrà dal pensare, almeno una volta nel corso del viaggio, a quanto sarebbe bello vivere da queste parti, immersi nella storia, nelle arti, nella fede e nel silenzio che scaturisce unicamente da una profonda percezione di un equilibrio e pace che si sprigionano da ogni dove.

    Tempo massimo di prenotazione 1 luglio 2019

    Vai al dettaglio