Italia

    02/02/2019 - 03/02/2019

    GENOVA & PISA: Capolavori in mostra dalla Johannesburg Art Gallery e dal Centre Pompidou

    Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima.
    (George Bernard Shaw)

    Tempo massimo di prenotazione 7 gennaio 2019

    Vai al dettaglio
    15/03/2019 - 17/03/2019

    RELAX GOURMET IN VALTELLINA

    Se i piaceri della vita stanno nelle piccole cose, questo viaggetto, di piccole, preziose cose, ve ne regalerà proprio tante. A partire dai bei panorami montani, per transitare dalla cucina locale semplicemente fantastica, sognare nelle splendide sale di una residenza d’epoca e tuffarsi, infine, in una tiepida fumante vasca delle famose terme di Bormio.

    Tempo massimo di prenotazione 11 gennaio 2019 

    Vai al dettaglio
    22/03/2019

    1630. LA PESTE A TORINO

    Nel 1630 il Nord Italia fu messo in ginocchio da una violenta ondata di peste, la stessa descritta in modo eccellente da Alessandro Manzoni nel celebre romanzo “I Promessi Sposi”. Il racconto manzoniano, croce e delizia di generazioni di studenti, è ambientato in buona parte a Milano, perciò la peste del 1630 viene collegata soprattutto a questa città. Ma il morbo infettò anche Torino e fu devastante! Torino si trasformò in una città-lazzaretto popolata soltanto da ammalati infetti e cadaveri insepolti. Pochi furono i coraggiosi che rimasero a fronteggiare l’emergenza. Tra questi, il sindaco Bellezia e il medico Fiochetto, autore del “Trattato della peste, et pestifero contagio di Torino”. Questo tour, ideato e condotto da La Civetta di Torino, vi porterà alla scoperta delle testimonianze della nefasta calamità che ancora oggi si trovano nascoste nel centro storico, tra vecchie chiese e antiche spezierie.

    Prenotazione fino ad esaurimento posti (massimo 30 persone)

    Vai al dettaglio
    06/04/2019

    IL CIMITERO MONUMENTALE DI TORINO TRA CURIOSITA’ E PERSONAGGI ILLUSTRI

    Visitare un cimitero? E perché mai? Sono in molti a porsi queste domande. Trascorrere del tempo passeggiando per i viali del cimitero soffermandosi a leggere un’antica epigrafe o ad osservare una fotografia in bianco e nero è una pratica considerata piuttosto insolita dalla maggior parte delle persone. Spesso il cimitero è sentito come un luogo negativo, che si tende ad allontanare perché mette in contatto con il pensiero della morte e con il sentimento del dolore. Eppure il cimitero è un luogo estremamente comunicativo, attraverso il quale si possono scoprire tante cose. Scrigno di tesori storico-artistici, custodisce memorie collettive e individuali di grande importanza, che è necessario tramandare alle generazioni future. Questo tour, ideato e condotto da La Civetta di Torino, vi farà conoscere la storia del cimitero principale della città, entrato in attività nel 1829. Attraverso la visita dei settori storici, scoprirete tante curiosità, dal sarcofago egizio alla “tomba dij rat”, e le tombe dei personaggi più famosi, da Silvio Pellico a Fred Buscaglione. Un percorso dedicato a chi non conosce ancora le meraviglie del cimitero più importante di Torino, vero e proprio “museo a cielo aperto”.

    Prenotazione fino ad esaurimento posti (massimo 30 persone)

    Vai al dettaglio
    04/05/2019 - 10/05/2019

    CILENTO, NAPOLI & MATERA : Passioni a km 0

    Lasciate a casa l’orologio. I ritmi partenopei non potranno fare altro che ammaliarvi. Ed insieme ad essi le bellezze di questo lembo di terra italiana ricco di arte, storia, architettura e paesaggi. Non c’è bisogno di traversate oceaniche. Pochi km ci separano da questo mondo un pò arcaico, che però ha una storia tutta sua da raccontare, con tradizioni particolari, usanze, musiche e genialità gastronomiche. Passerete da centri cittadini di inusitata bellezza, alle incredibili costruzioni di Matera, con i suoi “sassi”. Calcherete le orme degli antichi popoli della zona di Paestum e vi perderete nelle mille affascinanti sfaccettature della poliedrica Napoli….una città che, anche a ritornarci mille volte, saprà sempre sorridervi con malizia e regalarvi nuove scoperte e nuovi scorci.

    Tempo massimo di prenotazione 4 marzo 2019 

    Vai al dettaglio
    01/06/2019 - 07/06/2019

    ISOLE EOLIE: Alicudi, Filicudi, Lipari, Panarea, Salina, Stromboli e Vulcano

    Settemila anni di storia e la bellezza di una natura indomita. Questa è l’anima delle Eolie. Vulcano, Stromboli, Alicudi, Panarea, Filicudi, Lipari e Salina sono le tappe di un viaggio nel cuore del Mediterraneo, con i suoi colori vividi, una brezza marina che altro non è se non preludio alla voglia di libertà latente in ognuno di noi e spesso sopita. Un’atmosfera che ha conquistato scrittori come Dumas e Maupassant, un non so che di sfuggente, accattivante, un tendere continuo verso l’orizzonte, per cercare nuovi mari, nuove spiagge, nuove storie da farvi raccontare e poi…a vostra volta…raccontare. 

    Tempo massimo di prenotazione 22 marzo 2019

    Vai al dettaglio
    06/06/2019 - 09/06/2019

    PARMA & DINTORNI: Castelli del Ducato & Food Valley

    Va in scena l’Italia. Quella bella, di cui siamo orgogliosi e che tutti ci invidiano. Quella che sa vivere e ci regala mille spunti per farlo. Con le sue opere d’arte e gli infiniti affreschi. Con i panorami punteggiati di vigneti, ed i castelli arroccati. Con storie di famiglie onorate i cui destini si sono accompagnati alle note eleganti di Verdi. Un’Italia armonica dove il tempo fluisce e defluisce di borgo in borgo, di residenza in residenza, di tavola in tavola. Eh….perchè qui è inevitabile, il tour è anche nei sapori, nelle ricette, nelle eccellenze di un territorio che è stato benevolo con l’uomo. E questi ne ha approfittato creando una delle cucine più varie, gustose e famose del nostro territorio italiano.

    Tempo massimo di prenotazione 28 febbraio 2018

    Vai al dettaglio
    02/10/2019 - 07/10/2019

    UMBRIA: Valli sinuose ed antichi borghi nel cuore dello stivale

    Qualcuno così scriveva:” L’Umbria è un mondo intero, un continente, non una piccola regione d’Italia. Qui il tempo ha un ritmo differente perché tutti gli orologi segnano anche l’eterno e l’inutile.”

    Ed è questo senso di eterno, misto ad un gusto sublime dell’estetico….e dell’inutile quindi, a rendere questa porzione italica tanto amena, piacevole, quasi idilliaca. Nessuno si asterrà dal pensare, almeno una volta nel corso del viaggio, a quanto sarebbe bello vivere da queste parti, immersi nella storia, nelle arti, nella fede e nel silenzio che scaturisce unicamente da una profonda percezione di un equilibrio e pace che si sprigionano da ogni dove.

    Tempo massimo di prenotazione 1 luglio 2019

    Vai al dettaglio