GANA, TOGO E BENIN

Il vero fascino di questi paesi risiede nei rapporti umani che si intrecciano con gli abitanti del luogo e gli aridi paesaggi sub sahariani. L'Africa non svela la sua anima se non a chi ha voglia di ascoltarla e parlarle. Ecco come prepararsi a questo viaggio.

Documenti necessari e visto turistico

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dal rientro dal viaggio.
Il visto sarà a cura dell'agenzia di viaggio che organizza il viaggio.

Dogana

Cosa mettere in valigia

Abiti molto formali ed estivi. Tendenzialmente è preferibile avere abiti lunghi per coprirsi sia dagli insetti che per rispetto alla comunità locale. Scarpe comode, copricapo ed occhiali da sole. Per chi desidera portare qualcosa a livello di aiuti per la popolazione, potreste mettere in valigia qualche medicinale di prima necessità (antibiotici a largo spettro, vitamine, garze, siringhe, antinfiammatori) o materiale didattico (quadermi, biro, pennarelli). I bimbi africani adorano giocare a pallone....sarebbe una bella idea portare giù, sgonfi, qualche pallone da calcio.

Elettricità e voltaggio

Voltaggio di 230 V con una frequenza di 50 Hz . Si necessita di  adattatore universale.

Cucina

La cucina dell'Africa occidentale non brilla di luce propria. E' composta quasi unicamente di cereali e carni sotto forma di stufato. Frequenti le carni di pollo ed il riso.

Clima e temperature

In tutti e tre i paesi è preferibile viaggiare nella stagione secca, da novembre a marzo e da luglio ad agosto. Dopo aprile inizia il caldo torrido, le piogge e l'umidità.

Norme di comportamento

L'Africa occidentale è una zona decisamente povera, ma al pari dignitosa. La popolazione vive in tribù, radunata in piccoli villaggi. Si tratta di popolazioni pacifiche, allegre, legate in maniera profonda alle proprie tradizioni animiste e rituali magici. Anche se alcuni dei loro riti ci scandalizzeranno ed attirano (le pratiche rituali sono per lo più a discapito di polli e galline), se si assiste a cerimonie religiose, occorre stare attenti ad usare la macchina fotografica con discrezione e tatto. Non tutti amano essere fotografati.
Non si danno soldi ai bambini ed in verità sarebbe cosa buona non dare neanche troppe caramelle vista la carenza cronica di dentisti. Ma in ogni caso, nel caso vogliate omaggiare qualcuno di qualche dono, è meglio farlo con molta discrezione e non di fronte ad altri. Eviterete di attirarvi addosso nugoli di bambini e questuanti.

Salute

E' necessaria particolare cura igienica durante tutta la permanenza: bere acqua imbottigliata al fine di evitare spiacevoli inconvenienti intestinali, non mangiare verdura cruda, sbucciare la frutta.
I medicinali sono davvero di difficile reperibilità per cui, anche quelli di base, sarà necessario averli a portata di mano in valigia. Dato il clima secco del mese di febbraio si può evitare la profilassi antimalarica (ma per questo rimandiamo al consiglio del proprio medico) ed avere sempre con sè del repellente per insetti.

Fuso orario

Un'ora indietro rispetto all'Italia e due ore indietro quando in Italia è in vigore l'ora legale.

Africa occidentale sul web