Islanda

islanda
Posta esattamente a metà strada tra New York e Mosca l'Islanda è diventata solo recentemente meta di viaggi "avventurosi". Ancora poco conosciuta e spesso conosciuta male (non è affatto coperta di ghiacci come farebbe pensare il nome e il suo clima in inverno è più mite di quello di Vienna) l'Islanda è un paradiso per gli amanti della natura selvaggia, quasi primordiale, ma è anche un paradiso geologico (per le formazioni vulcaniche tipiche) e naturalistico dove, nella alternanza di tundra e deserti di pomice, si trovano ben 250 specie di uccelli di cui 75 nidificano solo qui. Paese tra i più democratici del mondo ha una popolazione pari a quella di una media città italiana e una particolarità poco nota: solo qui si possono incontrare fate ed elfi che vivono in casette costruite apposta per loro. Infatti, secondo uno degli ultimi "censimenti", in Islanda c'è un elfo ogni 500 abitanti!

Ora

Al suo arrivo in Islanda il turista italiano deve spostare indietro di 1 ora il proprio orologio. In Islanda c'è l'ora di Greenwich.

Burocrazia e visti

Dalla primavera 2001 i cittadini italiani, in base al Trattato di Schengen, non sono sottoposti a controlli sistematici al momento del loro ingresso in Islanda. Poiché i controlli individuali sono però sempre possibili, si consiglia comunque di portare con sé il passaporto o la carta d'identità validi.

Da mettere in valigia

Date le caratteristiche climatiche dell'Islanda è consigliabile partire con capi di abbigliamento che consentano di vestirsi a strati. Solo se intendete frequentare ristoranti eleganti o teatri a Reykjavik è bene portare qualche capo più elegante e la cravatta; per il resto abbigliamento sportivo, caldo ed informale: scarpe robuste da trekking, giacca a vento e pantaloni antivento, impermeabile o mantella cerata, golf, berretto di lana, guanti, un costume per fare il bagno nelle numerose sorgenti termali, farmacia da viaggio. Tenete presente che nell'arco di un'ora il tempo può cambiare tre-quattro volte: nebbia, pioggia, sole (anche molto caldo, da maglietta a maniche corte per intenderci), vento gelido. Nei mesi freddi è invece necessario avere a disposizione abbigliamento da alta montagna.

Elettricità

In Islanda gli apparecchi elettrici funzionano a 220 volt, le prese sono uguali a quelle italiane

 Mangiare

L'Islanda è carissima, ed il suo cibo non è esente da questa caratteristica. Il cibo tradizionale islandese è piuttosto particolare ma alcune ricette sono molto gustose. L'unica clamorosa eccezione è l'hákarl, carne di squalo putrefatta tenuta sepolta anche sei mesi perché sia decomposta a sufficienza. Sono leggermente migliori l'hrútspungur, testicoli di montone tenuti a bagno nel siero di latte e poi pressati fino a formare una torta, e lo svi, testa di pecora (completa di occhi) bruciacchiata, segata a metà, bollita e mangiata fresca o in salamoia. Si può anche provare lo slátur, un miscuglio di frattaglie di pecora insaccate in un budello e poi bollite.

Ci sono anche piatti meno bizzarri a base di pesce: har¯fiskur (eglefino), bleikja (salmerino), lundi (pulcinella di mare) e, se non si è contrari a mangiarle, grasso e bistecche di balena e carne di foca.

La specialità islandese è lo skyr, a base di latte pastorizzato e batteri. La bevanda tradizionale islandese è il brennivín, una sorta di superalcolico ottenuto dalle patate aromatizzato con carvi.

 

Posta e telefono

Per chiamare l'Islanda dall'Italia è necessario comporre il 354 seguito dal numero del distretto e dal numero desiderato.

Per telefonare dall'Islanda in Italia è necessario comporre lo 0039 seguito dal numero dell'abbonato.

Cabine telefoniche si trovano presso alberghi, ristoranti e stazioni di servizio e funzionano sia con carte telefoniche che a moneta.

Anche se solo per sicurezza personale, l'uso del cellulare è quasi necessario. I cellulari hanno una buona copertura ad eccezione delle zone dei deserti centrali.

 

Moneta e carte di credito

La moneta ufficiale dell'Islanda è la corona islandese.

Dollari, euro e le principali valute scandinave si possono cambiare ovunque, le carte di credito sono molto diffuse ed è possibile effettuare prelievi di contante presso tutte le banche e gli uffici postali. In particolare, poichè gli islandesi usano la carta di credito anche per saldare piccoli importi, averne una o più di una diventa assai utile.

L'ufficio cambi dell'aeroporto è sempre aperto in concomitanza con l'arrivo dei voli aerei quindi potete cambiare il denaro che vi necessita anche alle 3 di mattina.

Le banche sono aperte dalle 9.15 alle 16 tutti i giorni, il sabato solo dalle 10 alle 12; alcune non richiedono commissioni per effettuare le operazioni di cambio, altre si, quindi conviene confrontarne alcune prima di cambiare.

Il costo della vita in Islanda resta alto. Tutto costa molto perché tutto dev'essere importato quindi calcolate di conseguenza il vostro budget.

Cambio attuale:

1 Euro = 290,00 Corona Islanda
1 USD = 203,24 Corona Islanda

dati aggiornati al 30/07/09

 

Sanità

L'Islanda è uno dei Paesi più sicuri del mondo e anche dal punto di vista sanitario non vi sono problemi. Presentando la tessera sanitaria, i cittadini italiani potranno usufruire dell'assistenza sanitaria anche in Islanda.