La civiltà delle pietre – di Anati Emmanuel


VALCAMONICA_1416JUN_LIBROUn nuovo libro sulla storia della Valcamonica che  riassume 40 anni di ricerca archeologica sul territorio

La Valcamonica scende dal cuore delle Alpi, dai ghiacciai dell'Adamello e del Cevedale. Dai passi del Tonale e dell'Aprica due torrenti confluiscono a Edolo da dove il fiume Oglio percorre circa sessanta chilometri prima di sfociare nel lago d'Iseo. In questo tratto si concentrano, per la massima parte, le vestigia degli antichi Camuni




Gli abitati erano collocati sulle colline laterali e non sul fondovalle che, soprattutto nei periodi di massimo disgelo dei ghiacciai, era soggetto a frane e smottamenti. Perfino gli abili Romani, dopo la conquista della Valle, dovettero abbandonare l'idea di costruire una via diretta e facile nel fondovalle e quella che progettarono, la Via Valeriana, tortuosa e difficile, si snodava a mezza costa sulla montagna al di sopra dei pantani e laghetti, lontana dai pericoli di alluvione ed erosione. Lungo questa strada sorsero abitati e i villaggi di oggi ne conservano, in molti casi, le stesse ubicazioni

L'opera presenta la storia delle scoperte ed il loro significato, l'importanza che l'arte rupestre camuna ha per la storia d'Europa, con notizie e scoperte inedite, essenziale come sorgente d'informazione. Sarà un ambasciatore della Valcamonica nel mondo

Titolo    La civiltà delle pietre. Valcamonica una storia per l'Europa
Autore    Anati Emmanuel
Prezzo    € 60,00
Dati    2008, 336 p.
Editore    Centro camuno - Storia del mondo antico, archeologia