L’uomo che arava l’acqua – Hoda Barakat


LibroLibanoIn una Beirut devastata dalla guerra civile, Niqula, un ricco commerciante di tessuti, si rifugia nel deposito di stoffe del negozio di famiglia, miracolosamente sopravvissuto ai bombardamenti. Mentre fuori risuona il fragore degli scontri, Niqula rivive, quasi in un'allucinazione, la propria vicenda privata intrecciata con quella della città.




Avvolto nei tessuti sontuosi, che come un guscio lo proteggono dagli orrori del mondo, il giovane ricorda le figure fondamentali della sua vita: il padre, commerciante filosofo; la madre, donna bellissima e infedele; e il suo grande amore, la curda Shamsa. E in un alternarsi d'immagini tra le macerie di una città in agonia e l'opulenza del seminterrato, Niqula narra di amori e tradimenti, rievoca miti e leggende e soprattutto ripercorre la storia delle stoffe che grande importanza hanno rivestito nelle vicende della sua famiglia. Grazie a uno stile lirico e delicato, Hoda Barakat, pur nella drammaticità della storia narrata, ci regala un libro seducente e sensuale, capace di evocare la sensazione tattile dei tessuti, la magia cangiante dei colori e il fruscio impalpabile delle stoffe.

Titolo: L' uomo che arava le acque
Autore: Barakat Hoda
Prezzo di copertina: € 8,00  
Dati: 2007, 184 p., brossura
Traduttore: Pagani S.
Editore: TEA  (collana Teadue)