NAMIBIA

I deserti del Kalahari e del Namib, con le spettacolari dune di Sossusvlei, le più alte del mondo; il Parco Nazionale di Etosha, in un ambiente desertico per la maggior parte dell'anno che si trasforma in un lago durante la stagione delle piogge

e mostra agli amanti della natura i grandi animali africani; la costa degli Scheletri, così chiamata per i numerosi relitti di navi che si sono arenate dopo aver fatto naufragio; il Fish River Canyon, maestoso e paragonabile al Grand Canyon degli Stati Uniti;  le sue popolazioni originarie: gli herero, gli ovahimba e gli ultimi boscimani.

Tutto questo è la Namibia, la vecchia Africa del sud ovest dove oggi bianchi e neri convivono pacificamente e lavorano fianco a fianco allo sviluppo di questo ricchissimo Paese.

Documenti necessari

Per entrare in Namibia il turista italiano deve essere in possesso del  passaporto  valido per i sei mesi successivi all'entrata nel Paese e con almeno 2 pagg. non utilizzate.

Informazioni sanitarie

Il sistema sanitario namibiano, retaggio della dominazione sudafricana del Paese, è buono. Al fine di evitare fastidiose diarree si consiglia di bere solo acqua imbottigliata o depurata, di non usare ghiaccio, di non mangiare verdure crude e di sbucciare la frutta. La reperibilità di farmaci e farmacie è buona in tutto il Paese.

Namibia sul web

www.lanamibia.it/

Moneta

1 Euro = 17 Dollaro Namibia

La moneta della  Namibia è il dollaro namibiano, agganciato esattamente al valore del rand sudafricano che viene legalmente accettato nel Paese. Gli euro sono cambiati senza difficoltà, ma il cambio negli uffici di cambio o nelle banche (aperte dal lun. al ven. con orario 9-15.30, il sabato dalle 8.30 alle 11) è gravato da esose spese. Nel Paese vengono accettate tutte le maggiori carte di credito tranne che nelle stazioni di servizio; nelle aree rurali potreste avere qualche difficoltà ed è quindi meglio avere con sè denaro contante. Con il bancomat è possibile prelevare contanti senza difficoltà presso gli appositi sportelli.

Cosa mettere in valigia

Vestiti di cotone e comunque leggeri durante l'estate australe, mentre durante l'inverno australe è preferibile vestire abbastanza pesante, e avere una giacca a vento a portata di mano sulla costa, fredda, umida e ventosa. Necessario anche un buon sacco a pelo qualora pensiate di campeggiare. Ricordate di includere anche il binocolo, una pila,  occhiali da sole, filtro solare e un cappello.

Elettricità e voltaggio

In Namibia abbiamo un voltaggio di 220 V con una frequenza di 50 Hz , e prese a lamelle piatte.

Cucina

La cucina namibiana è decisamente buona. Deriva da quella europea. Quindi sono popolarissime le grigliate di carne, e per questo molti hotel e i campi di Etosha mettono a disposizione il barbecue (braai) di fronte ad ogni bungalow. Potrete assaggiare non solo carne di  manzo e agnello, ma anche carne di springbok, struzzo, zebra, kudu e coccodrillo. A questo si aggiunge l'ottimo pesce e i crostacei che è possibile mangiare sulla costa ma anche nel resto del paese. Sono però scarse frutta e verdura che non sono coltivate a causa dell'aridità del terreno e vengono importate dal Sudafrica. I dolci sono quelli tipici tedeschi: strudel e torta sacher o torta di ciliegie. Buonissima la birra, sia chiara che scura, ottimi i vini sudafricani.

Fuso orario

La Namibia è 1 ora avanti rispetto l'Italia da ottobre ad aprile, 1 ora indietro da aprile a settembre (quando in Italia vige l'ora legale).

Clima e temperature

Durante la primavera australe (vale a dire il nostro autunno) le temperature diurne si aggirano attorno ai 25/30°.

Telefoni

Per telefonare in Italia dalla Namibia bisogna comporre lo 0039 seguito dal numero dell'abbonato. Telefonare dagli hotel costa di più, a meno di non telefonare dalle poche cabine presenti solo nelle grandi città. Il cellulare GSM funziona quasi ovunque  e la copertura è quasi dell' 85%.

Wi-fi disponibile negli hotel e nei maggiori ristoranti.

Si consiglia prima di partire di verificare le informazioni aggiornate sul paese da visitare seguendo i seguenti link (servizio a cura del Ministero degli Esteri):

Viaggiaresicuri

Dovesiamonelmondo