Peccati d’estate

Il_cammello_che_piange_

Un industriale milanese spende tutto il suo tempo libero (e il suo denaro) in relazioni extraconiugali. La moglie cerca in tutti i modi di riportarlo sulla retta via ma i suoi tentativi si rivelano infruttuosi. Decide così di passare all'attacco, giocando sul suo stesso terreno. Discreta commedia sentimentale anche se giocata su stereotipi. Interessante la colonna sonora di Lelio Luttazzi, con una canzone di Umberto Bindi.
 

 

Genere: Romantico
Regia: Giorgio Bianchi, Gino Brosio
Anno: Italia, 1962
Durata: 95 Minuti