Raffaello. Il trionfo dell’eros


"Raffaello trascendeva l'umano per la sua perfezione d'uomo e d'artista, per la perfezione dell'"arte e dei costumi insieme". Nacque la leggenda che il quadro destinato a Santa Maria dello Spasmo (ora al Prado) non giunse a Palermo se non dopo un salvataggio che aveva tutti i caratteri del miracolo. Allorché Raffaello morì, il Venerdì Santo del 1520, l'ambasciatore della duchessa di Mantova non esitò a parlare di un segno del cielo simile a quello che accompagnò la morte di Cristo: il palazzo del papa si squarciò e per poco non crollò. Vasari non troverà altra espressione per presentarlo che quella di dio mortale sceso in terra, il dio della "grazia", Eros fatto pittore."

 

Titolo    Raffaello. Il trionfo di Eros
Autore    Chastel André
Prezzo di copertina € 18,50
Dati    2011, 128 p., ill., brossura
Curatore    Di Teodoro F. P.
Editore    Abscondita  (collana Carte d'artisti)