Senegal

senegal

Paese di grande fascino, dove le architetture coloniali e le riserve naturalistiche fanno da sfondo ad aspetti storici e culturali a volte drammatici, come quelli legati alla tratta degli schiavi.

Documenti necessari e visto turistico

Per entrare in Senegal è necessario essere in possesso del passaporto in corso di validità con scadenza di almeno sei mesi oltre la data di rientro e del visto di ingresso ottenibile anche al momento dell'entrata nel Paese..

Dogana

http://www.agenziadogane.it/

Moneta

franco della Comunità Finanziaria Africana (CFA). Banche dotate di sportelli bancomat sono presenti in tutte le maggiori città. Banche e uffici di cambio offrono all'incirca lo stesso cambio; la valuta estera più accettata è l'euro.

Salute

Nessuna vaccinazione richiesta

Quando andare

Il periodo migliore per recarsi in Senegal va da ottobre/novembre ad aprile-maggio, quando il tempo è soleggiato e secco.

In questa stagione l'harmattan soffia dall'interno del continente verso il Golfo di Guinea trasportando dal Sahara tonnellate di sabbia in sospensione nell'aria.

Elettricità e voltaggio

Voltaggio di 127 V con una frequenza di 60 Hz

Clima e temperature

Il clima del Senegal è tropicale, caldo e uniforme con piogge stagionali.
Sulla costa il caldo non è mai opprimente in quanto temperato da brezze marine.
La metà del nord del Paese ha invece un clima sahariano sotto l'influenza del vento harmattan che soffia dall'interno del continente verso il Golgo di Guinea: così a volte l'atmosfera penta opaca, il sole si offusca e la sabbia sospinta dal vento e sospesa nell'aria ricopre ogni cosa.

Il caldo è costante, più intenso tra marzo e maggio, con temparature superiori ai 35°-40° C.
Nella capitale Dakar, che si trova sull'estremità più occidentale del continente africano, le temperature medie variano tra i 22° C di gennaio e i 28° C di ottobre. Le piogge si concentrano quasi interamente tra giugno ed ottobre, con acquazzoni quasi quotidiani ma di breve durata.

Salute

Evitate di bere l'acqua se non prima averla debitamente sterilizzata; in alternativa optate per acqua imbottigliata ed evitate accuratamente bevande in cui venga usata acqua o ghiaccio per allungarle. Non mangiate verdura cruda e carne se non ben cotta, preferite la frutta che potete sbucciare personalmente: in questo modo eviterete di incorrere in fastidiose malattie di origine alimentare, dissenterie e malattie diarroiche.

Fuso orario

-1 ora rispetto l'Italia