Siria e Giordania

siria-giordania

Siria

Situata nel cuore del Medio Oriente, patria del primo alfabeto, della ruota, dell'agricoltura, terra in cui hanno studiato medici, scienziati, chimici, filosofi e letterati famosi, la Siria è un Paese a cui tutti siamo debitori.

Le cattive notizie riportate dai mass-media che la descrivono come desertica e spoglia, popolata da fanatici inclini alla rivoluzione, non sono che un frammento negativo della realtà di questo Paese. Sarà quindi una sorpresa viaggiare e scoprire che gli arabi sono estremamente cordiali e ospitali, che il patrimonio archeologico è importante e che numerose sono le testimonianze lasciate nel corso dei millenni dalle civiltà fiorite in territorio siriano a cominciare dai fenici ai greci, romani e bizantini per arrivare alle tracce lasciate dai crociati e dalle dinastie islamiche.

Crocevia tra Oriente e Occidente, una storia millenaria visibile negli importanti resti che si ammirano percorrendo vie antiche tra deserti, oasi e vallate. Palmira, antica città romana nel cuore del deserto siriano, Ebla una delle scoperte archologiche più importanti di questo secolo, Damasco e Aleppo, le città più antiche del mondo ad essere abitate senza interruzioni, Bosra, capitale della provincia romana d'Arabia.

La Siria pur avendo una forte caratterizzazione archeologica e storica, presenta anche panorami naturalistici stupendi: le acque dell'Eufrate, il deserto, le verdi montagne dell'occidente, le oasi di palme, il Mar Mediterraneo.

I viaggi organizzati sono sempre più frequenti in questo Paese ma c'è ancora possibilità, per i viaggiatori più avventurosi che abbiano voglia di allontanarsi dai percorsi standard, di fare entusiasmanti scoperte.

Giordania

Giordania, uno stato con un nome recente, creato alla fine della seconda guerra mondiale dalle potenze vincitrici del conflitto, soprattutto Francia ed Inghilterra, ma con alle spalle una delle civiltà più antiche del mondo. Geograficamente situata tra il Mediterraneo e il deserto Arabico, la Giordania ha da sempre rappresentato il corridoio naturale per gli spostamenti dall'Africa orientale all'Asia ed Europa, facendo in modo che un po' tutte le grandi civiltà del passato, dai greci ai romani, dagli assiri ai babilonesi, dagli egizi agli arabi, fino ai crociati e ai turchi, transitassero su questo territorio, patria dei beduini del deserto. Qui il cristianesimo ha dominato dal IV al VII sec. d.C. prima di lasciare il posto all'Islam, dopo decenni di battaglie, ed è a questi luoghi che spesso la Bibbia si riferisce, nella sua narrazione.

Documenti necessari e visto turistico

Passaporto in corso di validità con scadenza di almeno 6 mesi oltre la data di rientro dal viaggio ed una pagina completamente libera.

Copia chiara e leggibile del passaporto dovrà pervenire in agenzia almeno un mese dalla data di partenza (compresa la pagina di un eventuale rinnovo).

Non sarà ottenibile il visto di ingresso per Passaporti recanti timbri di Israele.

Una volta ottenuti i documenti l'ottenimento del visto sarà a cura della CTC

Dogana

Moneta

In Siria: Sterlina Siriana1 Euro = 64.3272 Sterlina Siriana

In Giordania: Dinaro Giordano 1 Euro = 0.9904 Dinaro Giordano

Semplice il prelievo dal Bancomat. Poco utili le Carte di Credito accettate solo nei grandi hotel o negozi di souvenir. Cambio direttamente in hotel presso la reception.

Cosa mettere in valigia

Vestiti comodi e leggeri per le escursioni diurne. Giacche a vento e maglioncini più pesanti per le serate e per gli ambienti con aria condizionata. Foulard, berretti ed occhiali da sole per le escursioni nel deserto.

Tenete conto che durante le visite in Siria alle moschee sarà richiesto di togliersi le scarpe ed avere spalle e gambe coperte. Scarpe comode per tutte le escursioni. Non sono necessarie particolari calzature neanche per la passeggiata a Petra. Saranno sufficienti scarpe da ginnastica o comode scarpe chiuse.

Elettricità e voltaggio

Il voltaggio è di 220 volts, 50 Hz. Le prese sono europee a due spinotti.

Cucina

L'ospitalità gastronomica si esprime nel rito dei mezze, un ampio assortimento di piccoli antipasti. Dalle verdure alle salse, dalle insalate agli involtini di foglie di vite. La portata principale di agnello o pollo è sempre accompagnata dal riso aromatizzato. Ottima la frutta e i dolci. L'arak, liquore aromatizzato all'anice è la bevanda alcolica più consumata nel Paese.

Clima e temperature

Durante la giornata, se c'è il sole, le temperature saranno assolutamente piacevoli attorno ai 20/25°. Calcolate comunque che in Siria e Giordania ci sono 4 stagioni, per cui, se dovesse esserci brutto tempo, prevedete maglioncini e giacche a vento.

Norme di comportamento

Siamo in paesi di religione islamica, anche se non integralisti. Per non offendere la sensibilità locale è' caldamente consigliato per le donne un abbigliamento decoroso che contempli le spalle coperte, una scollatura ragionevole e pantaloncini corti non sopra le ginocchia. Anche gli uomini, per entrare nelle moschee, dovranno indossare pantaloni lunghi.

Salute

Non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria. È bene portarsi una piccola ed essenziale dotazione di medicinali utili tra i quali un antisettico intestinale e quelli per uso personale.

Telefoni

Per chiamare l'Italia: 0039 seguito dal prefisso della città con lo 0 e dal numero. I cellulari funzionano dappertutto, tranne in alcune zone del deserto del Wadi Rum e Petra. Sono disponibili presso le reception dell'hotel degli internet point.

Fuso orario

Un'ora in avanti rispetto all'Italia.

Siria e Giordania sul web

www.visitjordan.com/

www.tourism.jo/

www.siriaviaggio.it/

www.welcomesiria.net/