Ti condurrò fuori dalla notte – Pansa

Sardegnaunlibropervoi

Siamo nel 1997. La giovane e ricca Angela Mercier, giornalista italo-parigina in erba, è appena rimasta orfana di entrambi i genitori, scomparsi in un terribile incidente stradale. La ragazza decide di spendere il tempo e il denaro rimastole per mettersi sulle tracce di Bruno Viotti, giornalista di origini piemontesi.

Il reporter, un tempo celebre firma nel panorama italiano della carta stampata, è misteriosamente scomparso, senza dare più alcuna notizia di sé. Unica scia che ha lasciato alle sue spalle, l'incubo del terrorismo e delle Brigate Rosse, che il giornalista ha vissuto in prima persona per oltre vent'anni, quando era professionalmente sulla cresta dell'onda, e che ha minacciato da vicino la sua integrità fisica e morale.
Una lunga notte che ora sembra averlo inghiottito, un mistero tutto svelare, che porterà la giovane protagonista fino alla Sardegna, nella splendida cornice delle dune di Piscinas. Dove, tra miniere abbandonate e spettri del passato, la verità verrà finalmente svelata.
Anche questa volta Giampaolo Pansa non delude, regalando ai suoi lettori un romanzo scorrevole e accattivante, affatto scontato e ricco di colpi di scena. Se il celebre giornalista resta al centro delle polemiche per i suoi saggi di matrice politica (è stato più volte tacciato di "revisionismo" e di apologia del fascismo), non gli si può però negare il solito stile e l'innata eleganza con cui, quando si occupa di narrativa, è capace di dipingere personaggi assolutamente umani, colmi di difetti e virtù che somigliano a gente di ogni epoca.  Degna di menzione, in questo romanzo, è l'accuratissima ricostruzione storica della zona mineraria di Arbus e Montevecchio, confermata da un lungo elenco di fonti di autori sardi da cui Pansa ha preso spunto.

Titolo: Ti condurrò fuori dalla notte
Autore: Pansa Giampaolo
Prezzo € 9,90
Dati: 2008
EditoreSperling & Kupfer  (collana Super bestseller)